COMUNICATO STAMPA

“Scusa William c’è dentro la UGL, io non proseguo,

ci son due segretari UGL dentro la conferenza” dice Salvatore Sini della Segreteria Nazionale UILTEC, “

confermo la posizione di Sini” afferma Maurizio Scandurra della Segreteria nazionale FEMCA CISL.

E così si ferma la discussione al tavolo convocato per il 21 luglio dall’Azienda Liquigas SPA per la discussione di importantissimi temi che vedono necessaria una riorganizzazione a discapito di decine di unità lavorative che potrebbero perdere il posto di lavoro. Piuttosto che preservare l’integrità del proprio ruolo sindacale, ovvero tutelare i diritti dei lavoratori, CGIL CISL e UIL del comparto chimico nazionale, si fanno fautori di una discriminazione ai danni della UGL Chimici e dei suoi rappresentanti. La convocazione RSU infatti prevedeva che gli stessi fossero coadiuvati dalle proprie strutture nazionali e territoriali ma, a detta delle Segreterie CGIL CISL e UIL, esistono direttive politiche tali per cui la UGL non può essere presente agli stessi incontri presieduti dalla triplice. “La UGL ha ricevuto la stessa convocazione dall’Azienda”, ribatte il Segretario Territoriale Andrea Geraldo, “e i miei RSU hanno diritto di essere coadiuvati dalle proprie strutture apicali. Le regole di cui parlate sono le stesse regole che nell’800 prevedevano che un uomo di colore non potesse mangiare in un ristorante di bianchi, o un omosessuale non potesse accedere a certi lavori.

Questo accade in un periodo storico, in cui si sta discutendo a livello nazionale ed europeo, di importanti manovre per la tutela dei diritti dei più deboli. CGIL CISL e UIL, sindacati che dovrebbero tutelare questi diritti, sono invece i primi fautori di discriminazioni ai limiti del razziale” incalza Geraldo, comunicando all’Azienda la decisione di lasciare la riunione per poterne permettere la prosecuzione in quanto i diritti dei lavoratori, per la UGL, sono prioritari rispetto a tutte le logiche politiche e le rivendicazioni di ruolo.

Cagliari 22 luglio 2021 

La Segreteria Provinciale di Cagliari Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

mini BUSIl 9 aprile è partito da Roma il tour con il BUS "griffato"con loghi UGL che toccherà le 20 Regioni in Italia, per poi chiudere il giro a Milano il 1° maggio 2021; è la 14^ tappa del tour quella di Cagliari e davanti al BUS, posizionato davanto alla Stazione Marittima dell'Aurorità Portuale si è tenuta la conferenza stampa tenuta dai Segretari Nazionali confederali Luigi Ulgiati e Vincenzo Abbrescia e dai Regionali Piergiorgio PIU e Sandro PILLERI

Per non far spostare centinaia di persone dalle singole province sono stati invitati  alla conferenza stampa soltanto i Segretari Regionali e provinciali di tutte le categorie e nell'occasione di Cagliari si è scelto il tema specifico della GIG ECONOMY( lavoro a chiamata, saltuario, occasionale e senza contratto) 

{gallery}joomgallery/originals/bus_griffato_5{/gallery}

 

 

[jux_easy_instagram_feed id=2]

post 16072021

 

Cerchiamo un modo diverso di guardare i problemi, consolidando così una chiave di lettura originale dei rapporti tra la produzione e il lavoro che si sostanzia nel superamento della lotta di classe e nella costruzione di politiche e basate sulla partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese.

 lacasadellavoro

La continua crescita del Sindacato ha richiesto altri spazi ed è per questo che la Segreteria Nazionale ha inaugurato a Roma

"La Casa del Lavoro" la nuova sede UGL della Segreteria Nazionale che si  è trasferita in via Nomentana 26.

Sottocategorie